2.3 Costumi e tradizioni

2.3.2 Un giorno in Italia

Domande guida

Come sarebbe vivere da Italiano? Cosa si proverebbe, in generale, a vivere secondo le abitudini e i costumi di un altro paese e di un’ altra cultura? Quali sarebbero le difficoltà e le sfide da affrontare? Fare diretta esperienza della  diversità culturale può aiutare a combattere i pregiudizi?  

Attività

  1. Guardate i due spot pubblicitari qui di seguito
  2. Dividetevi in due gruppi e compilate la Tabella 1: un gruppo lavora sullo Spot 1 e l’ altro sullo Spot 2.
  3. Condividete e confrontate le vostre informazioni.
  4. Riflettete sui seguenti punti
    • Quale immagine viene data dell’ Italia e degli Italiani in questi spot?
    • Sono delle rappresentazioni realistiche della cultura italiana? Quale di queste corrisponde all’ idea che avevi/hai dell’ Italia?
    • Se ti trasferissi in Italia, ti aspetteresti di vivere così? Come sono visti gli italiani nel tuo Paese?
    • Quali sono gli stereotipi più diffusi sul tuo Paese ?

Spot 1: L’ arte di vivere all’ italiana’

Campagna pubblicitaria dell’ acqua San Pellegrino ‘L’ arte di vivere all’ italiana’ (2014).

 

Spot 2: 'Backseat Italians'

Spot americano della Fiat 500.

Parole chiave

  • Uno stereotipo corrisponde a una credenza o a un insieme di credenze in base a cui un gruppo di individui attribuisce determinate caratteristiche a un altro gruppo di persone.

  • Un pregiudizio è un'opinione preconcetta concepita non per conoscenza precisa e diretta del fatto o della persona, ma sulla base di voci e opinioni comuni.

Paper 2: Comprensione scritta

Leggi il Testo 1 e fai la Scheda di lavoro 1

 Testo 1: Gli Italiani e le regole: 'La strada, o la psicopatologia del semaforo'

Nel Testo 2 una riflessione ed un punto di vista alternativo sugli stereotipi culturali:

 Testo 2: Quegli stereotipi che ci ricordano il bello delle differenze



Gli Italiani e il cibo

Guardate lo spot pubblicitario della Cirio e poi riflettete sui punti indicati.

 Spot Cirio di Ferzan Ozpetek (2015)

 

 

  • Cosa afferma questo spot pubblicitario riguardo al rapporto tra gli Italiani e il cibo? 
  • Pensi che si tratti di una caratteristica esclusivamente italiana o che sia riscontrabile in altre culture? 
  • Il cibo è un’ espressione culturale?  

TOK

Il  filosofo L. Feuerbach ha affermato: ‘Siamo quello che mangiamo’. Che cosa significa? Cosa dice di noi ciò che mangiamo ed il modo in cui ci relazioniamo al cibo?

Il cibo funziona simbolicamente come una pratica comunicativa attraverso la quale creiamo e condividiamo significati con gli altri: modelli di relazioni sociali, affettività, valori, cultura, scelte ideologiche.

 Grammatica in contesto

  • Periodo ipotetico della possibilità (Se fossi un italiano...)
  • Revisione del congiuntivo e del condizionale (esprimere opinioni) sugli Italiani)
  • Imperativo (scrittura del vademecum)

Paper 1 SL/HL

 SL (250-400 parole ) /  HL (450-600 parole)

Scrivi un vademecum dal titolo ‘Come diventare un perfetto Italiano’.

Un giorno in Italia
Immagine 2.3.2a - La Vespa è diventata uno dei simboli dell' Italia.

 Testi e attività


Vocabolario tematico

TOK - Stereotipi

Se valutati secondo i canoni della logica gli stereotipi si presentano come strumenti di pensiero pseudo-logici. Sono il risultato di una falsa operazione deduttiva in quanto il ragionamento (seppur corretto formalmente) è basato su una premessa non vera.

Gli stereotipi ci fanno capire come logica ed emozioni siano connesse. Lo stereotipo ha un effetto rassicurante in chi lo applica in quanto permette una classificazione della realtà secondo categorie predefinite. Ciò, a sua volta, permette un risparmio di energia psichica (velocità del ragionamento, scarsa analisi critica) ed anche una più facile ed immediata identificazione (e quindi integrazione) dell’individuo nel gruppo che fa propri certi stereotipi.

Un giorno in Italia 

 Immagine 2.3.2b - Cornetto e cappuccino, la tipica colazione italiana.

Profilo dello studente

Essere informati e di menta aperta permette di non valutare la diversità secondo pregiudizi e schemi prestabiliti. Conoscere il contesto culturale in cui certi comportamenti o costumi si sviluppano, aiuta ad avere una visione critica ma allo stesso tempo rispettosa delle diverse culture. Essere di mente aperta significa anche, di fronte alla diversità culturale, esprimere giudizi equilibrati e non pensare acriticamente applicando alla realtà schemi di pensiero precostituiti.

Dolce Vita Immagine 2.3.2c

CAS

Nella vostra scuola circolano molti stereotipi culturali: create un poster in cui rompete e sovvertite tali stereotipi.

Per approfondire

Gli italiani, Luigi Barzini, Milano, BUR, 1998
La testa degli italiani, B. Severgnini, Milano, Rizzoli, 2005